Il cambiamento? Un puzzle

Condividi

Schematizzare è sempre un po’ tradire, soprattutto se si parla di sistemi complessi. A volte però aiuta poiché rimarca appunto gli elementi mancanti, come nello schema riportato qui sotto e che trovo molto interessante.

Il diagramma mette in luce come siano necessari elementi contemporanei per cambiare, innovare, migliorare realmente le imprese italiane (e più in generale il sistema sociale, ma applicate lo schema a ciò che vi pare..). La mancanza di soltanto uno di essi fa crollare l’intero sistema finalizzato al cambiamento.
P.S. Senza contare che se ne manca più di uno si sommano anche gli effetti…

Passi per il cambiamento
Fonte: La visione integrata dell’IT Governance, Risk e Compliance, ADFOR – 2008

Voi in quale situazione vi trovate?

Ti potrebbero anche interessare:



| Social bookmark | Stampa | E-mail | PDF |

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • Google Reader
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • Tumblr
  • Wikio
  • Blogger
  • Add to favorites
  • PDF
  • Print
  • Email
  • RSS
Lascia un commento

15 Commenti.

  1. flessibili e precari

    Visione che ci sembra corretta. Ci lascia un po perplessi solo la colonna “incentivi”, nel senso che rispetto alle altre ha un peso probabilmente minore e non è detto sia fattore necessario al cambiamento, anzi potrebbe essere fattore che porta ad una stagnazione oppure ad una rincorsa all’incentivo a discapito della qualità.

  2. Lo schema è davvero interessante.
    Anch’io sono un po’ perplesso sugli incentivi: la loro mancanza genera resistenza.
    Credo che, allora, più che di incentivi si debba parlare di disponibilità al cambiamento. L’incentivazione è uno dei modi possibili per vincere la resistenza. Non l’unico.
    Grazie Dario.

  3. Schematizzare un concetto dimanico è come secolarizzare l’innovazione…

    Credo che lo schema sia un buon quadro di riferimento ma,ripeto, forse è azzardato schematizzare il “cambiamento”, il totale delle parti non è uguale alla semplice somma.

  4. flessibili e precari

    Ripetiamo, a noi quadra molto poco l’aspetto “incentivi” …

  5. ruggero nocerino

    Riguardo agli incentivi, non occorre pensarli solo come incentivi materiali, ma anche, e direi soprattutto, come considerazione del contributo delle persone al lavoro.
    si veda il libro, molto interessante:
    Primo: rompere le regole. Come i manager possono mettere a frutto il talento dei loro dipendenti
    di Buckingham Marcus, Coffman Curt, (badini Castioldi Dalai) dove i fattori incentivanti sono dettagliatamente analizzati.

  6. salts courier
    Send your request by you to the address you specify at every point of Tuzla in accordance with emergency motor Courier belirrtig to provide delivery to each point.
    Salts of the day with a fully equipped emergency courier specialist colleagues at your disposal at all hours .
    Tuzla If you want to make the best use of our emergency engine courier service our customer contact center number mentioned on our website can reach us 24 hours.
    If you specify the extra emergency Courier Send your question to our registration authority sends it to you when you leave eskpress Tuzla We provide courier service.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trackback e Pingback: